Skip to content


FAIRCOM – Un progetto Europeo per il risarcimento equo in favore delle vittime di violenza sessuale

In questi giorni è decollato il progetto europeo FAIRCOM, che vede coinvolti 5 paesi europei – Spagna, Italia, Grecia, Paesi Bassi e Lettonia – nell’individuare nuove linee guida internazionali nell’ambito della compensazione delle vittime di violenza sessuale.

Si tratta di un progetto che ci coinvolge in prima linea come Associazione, dal momento che tra le finalità vi è quella di migliorare le attività di formazione per i professionisti che si occupano dei servizi di supporto alle vittime. L’Italia è rappresentato dal Team delle Pratiche di Giustizia Riparativa, il gruppo di psicolog* coordinato dalla Prof. Patrizia Patrizi.

Negli ultimi dieci anni, la situazione delle vittime di reati sessuali e la protezione dei loro diritti ha ricevuto una maggiore attenzione sia a livello di UE sia a livello di ciascuno Stato membro, attraverso l’adattamento di diverse direttive correlate. Il diritto a un risarcimento equo e adeguato alle vittime è trattato come una delle necessità fondamentali, in quanto può fornire risorse finanziarie per ottenere almeno un adeguato trattamento di salute fisica e mentale e un qualche tipo di riconoscimento del trauma subito. Il sistema di giustizia penale dovrebbe essere incentrato sulle esigenze delle vittime per consentire loro di ottenere il giusto risarcimento per la sofferenza, indipendentemente dalla nazionalità delle vittime.

Attualmente Tivoli e Sassari hanno ospitato i primi due workshop per i professionisti esperti del settore, tra cui magistrati, avvocati, forze dell’ordine, psicologi, medici, assistenti sociali e le associazioni di supporto alle vittime (qui è possibile leggere il report completo dei due eventi).

Archiviato in Promozione del benessere, Promozione sociale, Sex offenders, Stalking, Violenza di genere.