Skip to content


“Nessuno Escluso” della compagnia di Rebibbia “Stabile Assai”, il 25/11 h17.00 all’ Isola Tiberina

25 novembre (domani!), in occasione della “Giornata Mondiale Contro la Violenza sulle Donne“, all’isola Tiberina, presso la sala Assunta all’interno dell’Ospedale Fatebenefratelli, sarà di scena lo spettacolo teatrale “Nessuno Escluso” (ore 17,00, INGRESSO GRATUITO), della compagnia di Rebibbia “Stabile Assai” (fondata dal dott. Antonio Turco, direttore di area pedagogica, responsabile delle attività culturali presso la Casa di reclusione di Rebibbia e fondatore della compagnia, nonché Nostro socio), dove si fronteggia il femminicidio attraverso la presa di coscienza ed integrazione.
Organizzato dalle Pari Oppurtunità della CGIL aziendale del Fatebenefratelli, l’idea è nata dalla consapevolezza che la cultura può e deve fare da antidoto alla violenza. Lo spettacolo non ricalca lo schema classico dello “spettacolo di denuncia” ma insegue l’obiettivo di alimentare una presa di coscienza delle persone sul fatto che la questione femminile è un problema di tutti, non solo delle donne.
Le scene trattano temi forti come lo stupro, la violenza e l’indifferenza di chi assiste e decide di non intervenire. Il filo conduttore è questo: le persone possono cambiare superando la “astensione” dalla vita e alimentando dentro di sé il “piacere della contaminazione”.

tratto dalla sezione “Spettacoli & Cultura” de Il Messaggero

Archiviato in Articoli, Drammaturgia penitenziaria, Penitenziario, Promozione sociale, Sex offenders, Violenza di genere.