Skip to content


Pranzo riparativo per ispirare innovazione, mercoledì 19 novembre a Tempio

invitation_to_RJ_lunch_tempio rivista con l.7 invitation_to_RJ_lunch_tempio rivista con l.7

 

L’Università degli Studi di Sassari partecipa alla Settimana internazionale della Giustizia riparativa, che si svolgerà dal 16 al 23 novembre in tutta Europa. Mercoledì 19 novembre, l’Ateneo sassarese organizza un “Pranzo riparativo per ispirare innovazione” in collaborazione con l’Istituto penitenziario di Tempio Nuchis e il Comune di Tempio Pausania. L’evento si svolgerà a Tempio, dalle 12.30 alle 15.30. L’iniziativa si inserisce nelle progettualità di orientamento e sostegno connesse ai Protocolli d’intesa che l’Ateneo ha siglato con il Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria e il Provveditorato della Sardegna.

Il tema del pranzo riparativo sarà il futuro della giustizia riparativa nel nostro Paese e lo sviluppo della Comunità Relazionale, che si propone di promuovere il benessere tra le persone e i sistemi. Il pranzo riparativo intende stimolare un dibattito sullo sviluppo di comunità basate sulla gestione pacifica, responsabile, inclusiva e solidaristica del conflitto. A partire da questi presupposti, l’evento sarà l’occasione per presentare la ricerca – intervento della professoressa Patrizia Patrizi sulla costruzione della comunità riparativa e relazionale.

Patrizia Patrizi, Ordinaria di Psicologia giuridica nel Dipartimento di Scienze politiche, Scienze della Comunicazione e Ingegneria dell’Informazione, sta portando avanti un progetto di ricerca, finanziato dalla Legge regionale n. 7, “finalizzato a sperimentare la costruzione di una città ad approccio riparativo sul modello delle restorative city anglosassoni, ovviamente rivisitato e riorganizzato sul e con il nostro tessuto culturale, sociale ed economico”, spiega Patrizia Patrizi, che aggiunge: “Noi di Sassari saremmo i primi in Italia”. La comunità individuata è la città di Tempio Pausania dove l’Università di Sassari ha condotto una serie di conferenze riparative.

I facilitatori del pranzo saranno Gian Luigi Lepri, psicologo dell’Università degli Studi di Sassari e Maria Anna Madeddu, educatrice dell’Istituto Penitenziario di Tempio Nuchis. Il programma prevede alle 12.30 l’Introduzione a cura di Carla Ciavarella, Direttrice dell’istituto penitenziario di Tempio Nuchis, di Romeo Frediani, Sindaco di Tempio Pausania e di Patrizia Patrizi. Alle 13.00 sarà proiettato il film girato per l’occasione dall’EFRJ (European Forum for Restorative Justice); seguirà un dibattito. Alle 15.00 conclusioni a cura dei volontari, studenti e detenuti.

In tutta Europa si terranno numerosi eventi costruiti con lo stesso format con l’obiettivo di informare e sensibilizzare le istituzioni, le cittadine e i cittadini nella prospettiva ripartiva (per informazioni: www.euforumrj.org/events/international-rj-week-2014)

invitation_to_RJ_lunch_tempio

UPDATE: qui potete trovare i video del pranzo riparativo

 

Archiviato in Articoli.

Tag , , , , , , , .