Skip to content


Dott.ssa Bina Nigro

ImmaginePsicologa, iscritta all’Albo degli Psicologi del Lazio (n. 11373), esperta in psicologia giuridica e psicoterapeuta ad orientamento breve strategico.
Fin dall’inizio dell’attività professionale si è occupata di minori e famiglie a rischio, minori devianti o vittime di abusi e di altri eventi traumatici. Dopo la Laurea in Psicologia clinica conseguita presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” (con una tesi dal titolo “I minori a rischio nel Comune di Roma: indagine esplorativa su un Servizio di Assistenza domiciliare Minori” – Cattedra di Psicologia Giuridica – Prof. Gaetano De Leo) ha svolto attività professionalizzanti, con la supervisione del Prof. Gaetano De Leo e della Prof.ssa Patrizia Patrizi, in diversi contesti formativi e professionali.
E’ Giudice Onorario presso il Tribunale per i Minorenni di Roma.
Ha collaborato e collabora con Istituzioni pubbliche e organizzazioni private, ricoprendo ruoli di responsabile di aree e servizi e realizzando consulenze specialistiche, rivolte a operatori socio sanitari ed educativi che operano nell’area Minori e Genitorialità.
E’ supervisore di gruppi di operatori impegnati nella tutela di minori in situazioni di abbandono e di disagio.
Ha collaborato e collabora con Enti e Associazioni italiane per attività, interventi e programmi svolti in favore di bambini e adolescenti in situazione di grave abuso e maltrattamento.
E’ psicologa formatrice, esperta di lavoro interprofessionale e di rete. Si è occupata della progettazione, dello sviluppo, implementazione e verifica di progetti di formazione e di monitoraggio, nell’ambito del fenomeno dell’abuso e maltrattamento ai bambini e agli adolescenti, rivolti agli operatori psico socio sanitari ed educativi e alle forze dell’ordine, afferenti ai servizi dei territori di alcune province e comuni italiani.
Ha svolto e svolge docenze specifiche in ambito nazionale con Università, Enti pubblici e privati sui temi del disagio minorile, dell’intervento in situazioni di abuso e maltrattamento all’infanzia, della progettazione di interventi sociali, dell’affido familiare e del lavoro interprofessionale e di rete.
Ha partecipato ai lavori di commissioni nazionali e gruppi di lavoro per il monitoraggio e il miglioramento dei sistemi di erogazione e progettazione dei servizi rivolti all’infanzia e alle famiglie a rischio del nostro Paese.
Ha svolto la sua attività professionale anche in una Cooperativa Sociale di Roma dal 1988 al 2003, arrivando a ricoprire il ruolo di responsabile dell’area minori. Per la stessa struttura ha svolto funzione di programmazione tecnica, strategica e istituzionale degli interventi e dei progetti realizzati nell’ambito minori e famiglie a rischio di devianza e marginalità. Ha progettato e gestito interventi a carattere sperimentale come il lavoro di strada e l’educativa territoriale con gli adolescenti, l’addestramento lavorativo e professionale di adolescenti devianti, l’intervento con adolescenti borderline. Ha progettato e implementato progetti, ai sensi della ex L. 285/97, per la creazione e la realizzazione di interventi rivolti a minori e famiglie nel territorio. Si è occupata di controllo di gestione delle risorse umane ed economiche. Ha svolto attività di selezione ed inserimento in struttura del personale tecnico adibito all’area minori. E’ stata componente del Consiglio di Amministrazione.
E’ intervenuta come relatrice in convegni e seminari di studi.
E’ autrice di contributi in pubblicazioni specialistiche. Tra questi è autrice di un intervento dal titolo “I minori nelle politiche sociali” in “Bambini allo specchio – Il lavoro sociale con i minori”, F. Angeli Editore, Collana Politiche e Servizi Sociali, 2004.