Skip to content


Prof.ssa Letizia Caso

foto psicoIusLetizia Caso è professoressa associata confermata nel settore della psicometria (M/PSI-03) presso il Dipartimento di Scienze Umane e Sociali dell’Università di Bergamo e professore
aggregato di “Psicometria” per il corso di laurea triennale in scienze e tecniche
psicologiche e di “Teoria e tecnica dei test, corso avanzato” per il corso di laurea
specialistica in psicologia clinica, per l’anno accademico 2013/2014.
E’ stata membro del Collegio didattico del Dottorato in Psicologia Clinica dell’Università
degli Studi di Bergamo fino al 2011.
Ha fatto parte del CRISUSM – Centro di ricerca interdisciplinare scienze umane, salute e
malattia - afferente ad Dipartimento di Scienze della Persona, Università di Bergamo.
E’ stata componente della Commissione Tirocinio del Consiglio Didattico dei corsi di
laurea di Area Psicologica, Facoltà di Scienze della Formazione, Università di Bergamo. E’
componente dello Spin off universitario – Focus: Studi e Ricerche per il Socialedell’Università
di Bergamo. Attualmente si occupa di orientamento presso il Dipartimento
di Scienze Umane e Sociali
Si è laureata, il 26 febbraio 1998, in psicologia presso l’Università degli Studi di Roma “La
Sapienza”, con 110/110 e lode. Ha svolto una tesi su La comunicazione nel Nuovo Processo
Penale Minorile: analisi delle interazioni verbali su un campione di processi nelle aule di giustizia
minorili, relatore Prof. Gaetano De Leo (cattedra di Psicologia Giuridica), applicando la
metodologia dell’osservazione sistematica e sequenziale e analizzando i dati attraverso i
modelli log-lineari.
Nel giugno 2003 ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca in Psicologia Sociale, svolto,
con borsa di studio, presso la Facoltà di Psicologia dell’Università “La Sapienza”,
Dipartimento dei Processi di Sviluppo e Socializzazione, tutor Prof. Gaetano De Leo. Ha
presentato un lavoro di tesi sul tema della testimonianza con particolare riguardo alla
comunicazione menzognera. Per approfondire questo argomento ha soggiornato come
visiting scholar, presso il Dipartimento di Psicologia dell’Università di Portsmouth (UK),
dal Prof. Aldert Vrij, full professor in Psicologia Sociale, dove ha acquisito e approfondito il
metodo per l’impianto di ricerche sperimentali e per l’analisi e la valutazione della
testimonianza.
Nel febbraio 2005 è risultata vincitrice di un assegno di ricerca annuale in psicologia
sociale, presso il Dipartimento di Scienze della Persona, Università degli Studi di Bergamo
sul tema Attendibilità e credibilità della testimonianza (bambini e adulti). Analisi e criteri di
valutazione degli aspetti verbali e non verbali, tutor Prof. Gaetano De Leo. Nel febbraio 2006
l’assegno di ricerca è stato rinnovato per un’ulteriore annualità.
Attualmente si occupa di comunicazione nei contesti legali come la falsa testimonianza,
nei suoi aspetti di codifica e decodifica. In particolare lavora sulla validità e attendibilità di
alcuni strumenti per la valutazione della testimonianza e svolge le sue ricerche attraverso
la costruzione di studi sperimentali di laboratorio e l’applicazione di diverse analisi
statistiche come l’analisi fattoriale esplorativa e l’Anova per misure ripetute.
Ha fatto parte dello staff di ricerca di un progetto ministeriale relativo all’incentivazione di
Collaborazioni interuniversitarie internazionali con il tema “Lo studio della falsa
testimonianza nell’ambito della psicologia forense: una ricerca sugli aspetti di codifica e decodifica
della comunicazione menzognera negli operatori della giustizia”.
È autrice di diverse pubblicazioni, in particolare di articoli scientifici diffusi da riviste
nazionali e internazionali.
Nel corso di questi anni ha seguito numerosi corsi di metodologia e analisi dei dati.
Nel 1998 ha seguito un corso di formazione presso l’Istituto Superiore di Sanità sui disegni
sperimentali e analisi della varianza. A luglio 2001 ha partecipato alla scuola estiva di
metodologia dell’AIP (Società Italiana degli Psicologi) presso il Centro residenziale
universitario di Bertinoro, dove ha approfondito i metodi e i modelli di analisi di variabili
categoriche.
Altri corsi universitari le hanno permesso l’acquisizione di competenze nell’area della
metodologia della ricerca, dalla pianificazione di progetti all’elaborazione di dati
qualitativi e quantitativi utilizzando prevalentemente il programma statistico SPSS e
ILOG.
Nell’anno accademico 2002-2003 ha avuto un incarico come docente a contratto, per il
corso di Tecniche dell’intervista e del questionario, presso la Seconda Università di Napoli,
corso di studio in Psicologia della prevenzione del disagio individuale e relazionale. Ha
collaborato all’insegnamento di psicologia giuridica del Prof. Gaetano De Leo, presso
l’Università LUMSA di Roma negli a.a. 2004-2005 e 2005-2006.
Ha svolto attività di ricerca per diversi anni con l’ente nazionale “SOS Il Telefono Azzurro-
Onlus”, sul progetto per la “Formazione nel territorio della provincia di Roma,
prevenzione e recupero dei minori vittime d’abuso”, dove si è occupata della costruzione
di uno strumento di monitoraggio e dell’analisi dei dati per la rilevazione dell’abuso e
maltrattamento sui minori.
A marzo 2004 ha conseguito il titolo di psicoterapeuta presso l’Istituto per lo Studio delle
Psicoterapie di Roma, con approfondimento tramite master biennale su Addictive
Bahaviours e patologie correlate svolto presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia “Agostino
Gemelli” dell’Università Cattolica del Sacro Cuore.
Dal 1999 al 2004 ha svolto il ruolo di esperto presso il Tribunale di Sorveglianza di
Salerno, e presso il Tribunale di Sorveglianza di Roma dal 2005 al 2007.
Collabora come perito per diversi Tribunali di Italia.
Insegna in svariati master e corsi di formazione.

Scarica CV completo: CV Letizia Caso